Il gruppo giochi

Il gruppo giochi è dedicato alla cura dei bambini dai 3 fino ai 7 anni. La giornata è scandita da un ritmo ben preciso dove si susseguono momenti di concentrazione ed espansione. Inizia con l'accoglienza amorevole delle maestre in un'atmosfera calda e serena. Ogni bambino indossa il suo grembiulino e le pantofole, un gesto semplice che fa percepire l'entrata in un altro ambiente. Diverse mansioni attendono di essere svolte: preparare la merenda, macinare la farina, schiacciare le noci, lavare i bavaglini. I bambini amano sentirsi utili e inoltre è importante per la loro crescita imitare i gesti quotidiani degli adulti. Ci si raccoglie intorno al tavolo delle stagioni dove i bambini respirano i colori, le forme e l'atmosfera di quel particolare periodo dell'anno, che prende vita anche attraverso il girotondo.

Durante la settimana si svolge a rotazione un'attività tra: disegnare, fare euritmia, preparare il pane, modellare la cera e pitturare ad acquerello. Le attività sono orientate a stimolare le delicate percezioni sensorie dei bambini.

Al centro della giornata c'è un tempo dedicato al gioco libero. Attraverso il gioco il bambino impara a esercitare alcune facoltà come la creatività, la socialità, l'iniziativa, la concentrazione, il rispetto delle regole, ecc. Lo spazio del gioco è molto curato, tutti i materiali sono naturali, i giocatoli sono poco strutturati per lasciare spazio alla fantasia. Le sedie possono diventare treno, pullman o lettino, un tavolo capovolto può diventare una barca e poi con l'aggiunta di un altro si trasforma in una casa. Il gioco libero prosegue anche all’aria aperta, qui i bambini entrano in contatto con la natura e i suoi elementi; possono giocare con la sabbia, saltare da un tronco all'altro o aiutare la maestra a preparare l'orto e ad innaffiare i fiori. Dopo ogni attività i bambini sanno che è necessario mettere in ordine.

La giornata si chiude con i bambini in cerchio per ascoltare il racconto della fiaba. Le fiabe, tratte per lo più dalla tradizione popolare europea, non vengono lette ma raccontate dalla maestra in modo tale che le immagini prendano vita nella relazione degli sguardi che si incrociano. Un'unica fiaba viene vissuta e fatta propria per almeno tre settimane, un periodo che permette alle immagini di crescere nell'interiorità di ogni bambino.

L'anno del gruppo giochi è costellato da momenti speciali, le feste, che trasformano l'ambiente, crenando atmosfere e piccoli rituali che permettono al bambino di vivere con sacralità l'avvicendarsi delle stagioni e il legame con la natura.